Stare ai margini

Dal 2015 Eccomi è impegnata a sostenere progetti ed attività della Caritas Diocesana di Reggio Calabria, impegno iniziato con la raccolta fondi in occasione dei funerali di Riccardo Della Rocca per sua esplicita volontà e proseguito con gli amici in suo ricordo.

Partner instancabile di questo progetto è  Bruna Mangiola della Comunità Masci RC 4, incaricata per  la Caritas Diocesana di Reggio Calabria alla promozione umana.

Il primo progetto è stato la costruzione di una biblioteca, presso l’Help Center della stazione di Reggio Calabria L’Help Center  è uno sportello di ascolto situato all’interno della stazione ferroviaria che orienta le persone in difficoltà verso i servizi sociali della città (centri di accoglienza, comunità terapeutiche, associazioni specializzate) per elaborare percorsi mirati di recupero e di reinserimento sociale. I locali dell’Help Center sono stati concessi in comodato d’uso gratuito dalle Ferrovie dello Stato. Attualmente collaborano gratuitamente degli avvocati in uno sportello legale. Vi si svolge anche attività di CAF e di consulenza sanitaria.

Bruna Mangiola e l’Help Center

Un ulteriore sostegno è stato dato al servizio al porto per gli sbarchi di immigrati avvenuti nel 2015 con l’acquisto di beni di prima necessità (coperte, scarpe, etc) per persone bisognose e migranti di passaggio.

Nel 2016 Eccomi ha dato un sostegno alla mensa itinerante che confeziona e distribuisce ogni settimana pasti ai fratelli più bisognosi con l’acquisto di contenitori per la distribuzione di tè e caffè caldi ai poveri di strada insieme a un apparecchio per avvolgere nel cellofan i panini in distribuzione . E’ stato anche possibile l’acquisto di  medicinali e visite specialistiche per famiglie bisognose.

Dal 2017 i fondi raccolti in Eccomi hanno contribuito ad attrezzare la ‘Casa di Benedetta’, struttura messa a disposizione dai Padri Monfortani per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati e di minori italiani in difficoltà.

Sono stati acquistati: una lavatrice da 10 kg, utensili e batteria da cucina, posate, materiali per la pulizia e per lo stiro, letti, armadietti e scrivanie per le camere, un grande frigorifero e 19 porte.

La casa è stata inaugurata alla presenza di autorità civili e religiose il 24 luglio 2020 ed ospita 12 ragazzi dagli 11 ai 18 anni.

Continua il nostro sostegno alla “Associazione Abakhi”, associazione di giovani reggini che si sono molto impegnati nella ristrutturazione dell’edificio e che gestiscono il progetto, ci hanno chiesto di contribuire alla costruzione di un forno a legna per realizzare un laboratorio in cui poter svolgere  attività  ludico-ricreative  per i ragazzi più piccoli, e per i  ragazzi  più  grandi, attività  professionalizzanti  legate  alla  panificazione.

Torna su