Progetto Ruganirwa

I Batwa ( Pigmei) sono la terza etnia del Burundi, vivono normalmente sparpagliati in piccolissimi villaggi e sono certamente la parte più povera del paese.
Molto vicino a Muyinga esiste il villaggio di Ruganirwa, il più numeroso villaggio batwa del Burundi; il villaggio di Nahi, la bambina venuta in Italia per operarsi agli occhi..

E’ un villaggio con 105 famiglie di cui 20 hanno avuto da poco una casa in mattoni cotti al sole e 85 vivono in capanne di foglie.
Ogni famiglia ha 6/8 figli piccoli, e quindi parliamo di un paese di bambini.

Vivevano facendo recipienti di terracotta ma, con l’avvento della plastica anche in Burundi, hanno perso il loro lavoro.
Lo Stato ha fatto una scuola elementare nel villaggio ma può accogliere solo una piccolissima parte dei bambini.

Per l’acqua devono scendere ad una sorgente che dista 45 minuti di cammino, ed il ritorno con i recipienti pieni di acqua è in salita. Bambini e bambine e donne sono addetti a questo lavoro.
Quando abbiamo fatto vedere foto del villaggio a burundesi di Bujumbura, ci hanno detto che non credevano esistesse ancora un villaggio cosi.

Abbiamo pensato che fosse giusto adottare questo villaggio, incredibilmente povero , e abbiamo finalizzato un apposito progetto.

  • Abbiamo costruito un’aula per le Garderies,che accolgono bambini da 3 a 5 anni
  • Abbiamo avviatodue nuove cooperative con 40 donne ognuna, inserite nel progetto Cooperative
  • E’ prevista la costruzione di una seconda aula
  • E’ prevista la relizzazione di due prese di acqua nel villaggio , collegandosi ad un acquedotto che passa vicino al villaggio ed è in costruzione da parte di una ONG
Torna su