Aiuto ai terremotati del centro Italia

In seguito ai tragici terremoti seguiti da uno straordinario maltempo che hanno colpito il centro Italia nel 2016, il Consiglio direttivo di Eccomi ha approvato l’iniziativa promossa dal MASCI di raccolta di fondi per finanziare progetti per le quattro regioni coinvolte in questi tragici eventi, al fine di aiutare le popolazioni a ricostruire quel tessuto sociale indispensabile per poter, in qualche misura, ricostruire le ferite che il terremoto ha aperto.

Abruzzo

Finanziamento per la ristrutturazione del tetto della base scout di Poggio Umbricchio fortemente danneggiato dal sisma. Si è potuto così usarla come base di partenza per mini route estive nel maceratese e teramano finalizzate al rilancio turistico ed economico delle zone sinistrate.

Marche

In località Venagrande (Ascoli Piceno) finanziamento per la realizzazione di una chiesetta prefabbricata in legno che, dopo la messa in sicurezza della chiesa SS Maria Assunta, che era inutilizzabile, diventerà centro sociale e polifunzionale per i giovani.
L’11 agosto si è inaugurata la struttura che ha visto una grande presenza di parrocchiani, di abitanti della zona e di autorità civili ed ecclesiali.

Umbria

Si è partecipato alle spese per la sistemazione e messa in sicurezza del palazzetto dello sport di Cascia che è sempre stato un importante punto di riferimento per la gioventù del posto. In seguito ai contatti tenuti con il vice-sindaco della città, ci siamo occupati del rifacimento dei locali adibiti a spogliatoi (docce e bagni).

Lazio

Si è partecipato alle spese di campi di servizio con base presso il centro scout Sala di Rieti (42 km da Amatrice). Finora hanno partecipato a questi campi 50 persone provenienti da tutta Italia. L’obiettivo dei campi è stato di avviare un rapporto con gli abitanti di Amatrice e delle zone vicine, in particolare con gli anziani e le persone sole con le quali avviare un colloquio e costruire con loro un legame per farli sentire meno isolati. Inoltre sono stati montati dei tendoni ombreggianti per creare delle zone di aggregazione e sono state ripulite delle aree verdi.

Gli ultimi fondi raccolti sono stati utilizzati per l’acquisto di un Mac Apple e altro materiale tecnico che sono stati donati a Radio Amtrice.
Questa emittente, con una redazione composta da volontari, nasce all’indomani del grande sisma del 24 agosto 2016 come radio di servizio alla popolazione amatriciana. Ogni sera ha trasmesso le notizie per bocca del suo Sindaco Sergio Pirozzi, fornendo un prezioso servizio di informazione nell’emergenza. Il materiale donato da Eccomi servirà per la realizzazione di un corso di formazione per giovani del posto da avviare alla professione di giornalista.

Torna su