Casette di legno per i terremotati in Emilia-Romagna

In occasione del terremoto che ha colpito la Regione nel 2012, vengono approvati 2 progetti con lo scopo di dare supporto alle popolazioni colpite dal sisma, fornendo piccoli edifici da utilizzarsi come luogo di aggregazione e logistica, al fine di sopperire, almeno in parte, alle carenze strutturali venutesi a creare.

Con le donazioni ricevute dalle Comunità del Masci, sono state realizzate:

  • una casetta in legno come magazzino per il “Banco Alimentare” nella parrocchia di Sammartini (BO)
  • una casetta in legno per il catechismo e per varie associazioni, fra cui AGESCI, nella parrocchia di Mirandola (MO)

Con la prima casetta è stato creato un punto di grosso conforto. Essa raccoglie generi alimentari che giungono periodicamente dal Banco Alimentare, dalle numerose offerte dei  parrocchiani, da piccole imprese di autofinanziamento della Comunità MASCI locale, da un amico fornaio che offre l’invenduto.

Tutto viene conservato, se necessario, in frigo o freezer per essere poi distribuito, due giorni al mese, alle famiglie bisognose che i Servizi Sociali del Comune hanno segnalato alla Caritas parrocchiale.

Andiamo orgogliosi della sistemazione perché è una “casa” più che un magazzino, in quanto luogo di incontro e non di semplice consegna di generi alimentari.

La realizzazione della seconda è stata una vera Provvidenza in quanto tutti gli ambienti di riunione parrocchiali (oratorio, canonica, etc.) sono stati per lungo tempo inagibili, la struttura ha potuto permettere gli incontri ai genitori e ai bambini della parrocchia.

Torna su