Le Garderies – scuole dell’infanzia in Burundi

In Burundi i bambini più piccoli, tranne i pochi fortunati che appartengono a famiglie “ricche”, non possono frequentare le scuole materne e vengono lasciati girovagare per le strade spesso da soli poiché i familiari sono impegnati ad assicurare la sopravvivenza alla propria famiglia. L’Associazione degli Scout del Burundi è  impegnata dal 1995 nella gestione di nove ‘Garderies’ (scuole materne) gratuite, situate in varie province del paese con l’obiettivo di assicurare lo sviluppo integrale dei bambini dai 3 ai 6 anni  e formare animatori in grado di svolgere attività di sviluppo e sostegno ai bambini.
Dal 2007 Eccomi collabora con l’Associazione Scout Burundi per promuovere questo programma di sviluppo integrale dei bambini piccoli sostenendo  le spese per gli stipendi dei 18 animatori delle 9 garderies che seguono tra gli 800 e 900 allievi. Inoltre ha sostenuto i costi per l’attuazione di un corso di formazione agli animatori.
Nel 2009 una delegazione dell’associazione, recandosi in Burundi, ha portato ai bimbi delle garderies, insieme a dei bellissimi palloni, circa 900 magliettine arancioni perchè vengano utilizzate come divise come si usa in tutte le scuole burundesi.
In questo viaggio hanno visto la fame nei volti dei bambini che hanno incontrato, fame che provocava sonnolenza, assenze e malattie. Eccomi e l’ASB hanno perciò attivato nei primi mesi del 2010 un progetto di mensa scolastica per i bambini che frequentano queste 9 Garderies. Il rifornimento e la distribuzione del riso e dei fagioli e di tutto ciò che serve alle mense viene svolto da un incaricato del Comitato centrale dell’ASB.
 
Mentre la preparazione del cibo viene svolta da mamme a ciò incaricate.
I bimbi mangiano con molto piacere e condividono il piattone di riso e fagioli.
Per la raccolta fondi per il progetto ‘Garderies-scuole dell’infanzia’ Eccomi ha lanciato annualmente dal 2012 la campagna del SALVADANAIO consegnando ai tanti amici che con affetto ci seguono un salvadanaio con l’invito a mettervi ogni giorno i 20 centesimi del pranzo di un piccolo burundese. Nel 2019, per motivi legati alla situazione del paese, l’Associazione Scout Burundi, con la quale fino ad allora avevamo operato a livello centrale per la gestione del progetto e per la distribuzione del cibo, ha deciso di affidare la gestione del progetto alle realtà scout locali. Queste nuove modalità hanno reso impossibile la collaborazione di Eccomi e pertanto si è concordato con la Diocesi di Muyinga un nuovo progetto a sostegno di 34 garderies situate presso le Parrocchie della Diocesi.
Torna su