Nahi

Nahisubije, una bimba batwa di otto anni caduta a 2 anni nella fossa settica del villaggio e rimastavi per un pò di tempo, ha riportato forti infezioni ed ha perso la vista. Nel 2010 Claudina, la nostra referente della Diocesi di Muyinga, coinvolge Eccomi in questo progetto: far operare la bimba all’Ospedale Gemelli di Roma. E’ già stato un vero miracolo riuscire a fare tutti i documenti necessari per lei e per il suo accompagnatore Reverien, un ragazzo di 21 anni che parla il francese indispensabile per i contatti con la bimba che parla solo il kirundi, la lingua parlata in Burundi.
Per organizzare il viaggio e predisporre tutti i documenti necessari Eccomi ha contribuito con 1.200,00 Euro
Nahi è arrivata a Roma in giugno

Nahi è una bambina estremamente intelligente. Ha imparato subito parole italiane, ha riso molto delle cose nuove che ha scoperto ( l’altalena, lo scivolo, la radio, una albicocca …), ha cantato, ha giocato con tutti, si è ambientata con molta facilità.

E’ stata operata il 25 giugno per rimozione dell’anchiloblefaron all’occhio destro e poi dimessa in terapia domiciliare con controlli ambulatoriali

E’ stata accolta in varie strutture di accoglienza sempre con il suo angelo custode Reverien e ha passato giorni felici nelle case di diversi soci di Eccomi. Insieme hanno passato una bella estate: al lago di Bracciano con Fabrizia, a Montopoli con Marina dell’associazione Mani Aperte, in campagna con Paola, a Leonessa con Carla, a Monte Porzio con Gianfranco e Marinella, a Brescia dalla mamma di Claudina.

Nahi ha fatto tante nuove esperienze: la bicicletta, l’altalena,  il  bagno al mare e in piscina, ha ballato e ascoltato musica in  continuazione, ha mangiato di tutto con piacere.                                                                                                                                                                                                      

Il 22 settembre  Nahi è stata  operata all’occhio sinistro. Si accerta però che è danneggiata anche la cornea dei due occhi

Fino a dicembre Nahi e Reverien sono stati ospiti dell’associazione Kim in via di Villa Troili 46 e la bambina è stata seguita anche dall’istituto per riabilitazione per ciechi ed ipovedenti S.Alessio

Nahi sembra distinguere la luce dal buio ma purtroppo è ancora cieca

A dicembre i nostri amici sono ripartiti per tornare a casa e per Nahi abbiamo trovato un istituto a Gitega per ciechi ed ipovedenti dove potrà frequentare anche la scuola ed imparare il braille.

Torna su