Studio fotografico a Bujumbura

Alla fine del 2012  l’Associazione per il sostegno della gioventù disoccupata burundese di Bujumbura (ASJC) ha inoltrato, tramite il presidente di Eccomi Francesco De Falchi, alla Caritas Italiana una richiesta di fondi per il rinnovamento dell’attrezzatura dello studio fotografico a Bujumbura.

La somma messa a disposizione dalla Caritas Italiana e da Eccomi è stata di 8.000,00 Euro ed ha permesso l’acquisto di una nuova videocamera professionale con batterie di sicurezza, di una macchina fotografica professionale e di un nuovo computer con stampante, scanner e il software. L’Associazione Giovani Disoccupati di Bujumbura  ha lo scopo di dare una prospettiva professionale a giovani disoccupati 

Una visita nel nuovo ufficio nel maggio 2013 ha permesso di conoscere il programma dello studio ove vengono addestrati due giovani disoccupati al mese nel settore della fotografia applicata a eventi come matrimoni, cerimonie, riunioni professionali, battesimi,ecc.

Torna su