Associazione di Volontariato Onlus

Autore: giorgiosobrato (Pagina 2 di 3)

5 x 1000

 

ATTENZIONE: COMUNICAZIONE IMPORTANTE

La Banca Popolare Etica ci comunica che sono cambiate le nostre coordinate bancarie.
Il nuovo codice IBAN è il seguente: IT11N0501803200000011186012

Si conclude il progetto Ragazzi in Marcia

Grande è stata la nostra gioia nel partecipare al convegno finale del progetto “Ragazzi in marcia” svolto il 20 e 21 maggio presso la sede della Guardia di Finanza di Ostia.

I ragazzi delle 39 classi che hanno aderito al progetto sono stati felici di presentare le loro iniziative a tutte le associazioni che li hanno affiancati, ai docenti che li hanno guidati, ai genitori che li hanno sostenuti e ai formatori che si sono presi a cuore ogni singola classe, seguendola tutto l’anno, portando alle associazioni scelte il frutto del loro impegno.

Ad Eccomi sono stati donati complessivamente più di 1.500,00 €

Tavola rotonda sull’impegno sociale

Dall’informazione alla partecipazione

Sabato prossimo, 25 maggio 2019, si terrà l’assemblea ordinaria dei soci di Eccomi Onlus in P.zza San Saturnino 7 a Roma.
Un appuntamento fisso annuale che quest’anno avrà due momenti davvero importanti: l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo e un momento di riflessione aperto al pubblico, cioè una tavola rotonda sull’impegno sociale: “Dall’informazione alla partecipazione“.

L’appuntamento per tutti voi è alle ore 9.30.

Il momento di riflessione, coordinato dalla dott.ssa Vinci Maria Teresa, ci permetterà di ascoltare diverse esperienze e motivazioni che hanno permesso ai relatori della tavola rotonda di vivere nel sociale.

I relatori, che potete anche vedere nel volantino in calce, saranno:

  • Bertola Claudina – Cooperatrice Internazionale;
  • Cattai Gianfranco – Presidente Focsiv;
  • D’Andria Emilia – Capo progetto Eccomi Onlus dell’Atelier – Burundi.

Speriamo in una partecipazione numerosa, perché l’impegno di molti nel sociale è un aiuto concreto per tanti.


Italia – Progetto SMAIL

Il progetto SMAIL, sostenuto da Eccomi Onlus, nasce per la realizzazione di un poliambulatorio di medicina solidale specialistica: una struttura capace di offrire servizi e prestazioni sanitarie a bassa soglia di accesso, gratuite e con tempi di attesa contenuti. Gli specialisti opereranno in modo del tutto gratuito.

Dal progetto trarranno vantaggio sia persone indigenti che non, un’apertura totale ad un territorio difficile come è quello della provincia di Reggio Calabria in un hinterland che è quello della cittadina di Villa San Giovanni e paesini limitrofi con una popolazione di circa 30.000 (trentamila) persone. Nel progetto saranno previste visite con prenotazione facilitata per indigenti, persone immigrate, clochard e saremo attenti alle carenze del SSN al quale, comunque, non possiamo e non vogliamo sostituirci.

Tale progetto sta partecipando ad un bando di concorso che potrebbe permettergli di raccogliere un’ingente somma di denaro capace di tener viva questa fantastica iniziativa. Sarà proprio il tuo voto a fare avvicinare il progetto SMAIL vicino alla vittoria.

Clicca qui per votare

Descrizione del progetto

L’impegno e la mission dell’associazione SMAIL prendono ispirazione proprio dalla Costituzione e da quell’Art. 32 che impegna la Repubblica nella “…tutela della salute come fondamentale diritto dell’individuo ed interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Infatti le sue finalità statutarie sono:

  • promuovere il benessere e la salute di tutti i cittadini;
  • tutelare il diritto alla salute di tutte le persone, con particolare attenzione e riguardo verso coloro che, per qualsiasi motivo, versano in condizione di particolare svantaggio;
  • dare una risposta al bisogno di salute inespresso e/o sommerso e che esiste soprattutto nelle aree di disagio;
  • favorire l’accesso alle prestazioni di diagnosi e cura in special modo di quelle categorie di cittadini che per qualsiasi causa, abbiano difficoltà nell’accesso alle prestazioni garantite dal SSN.
  • La rete di volontariato si prefigge un’assistenza integrata con i servizi sociali favorendo le visite specialistiche si persone anziane e portatori di handicap che saranno accompagnate direttamente in ambulatorio.

L’azione dell’associazione si sta concentrando sulla realizzazione di un poliambulatorio di medicina solidale specialistica: una struttura capace di offrire servizi e prestazioni sanitarie a bassa soglia di accesso, gratuite e con tempi di attesa contenuti.
Almeno inizialmente prevediamo un’apertura su 48 settimane e per tre giorni la settimana in orari sia pomeridiani che antimeridiani.
Già da subito si prevede l’offerta di prestazioni di natura specialistica e metodiche non invasive.
In particolare saranno attive le seguenti specialità:
cardiologia, diabetologia, ginecologia ed ostetricia, medicina interna, nefrologia, neonatologia, neuropsichiatria infantile, ortopedia, pediatria.
Per tutte le specialità abbiamo già avuto formale disponibilità da parte di specialisti che opereranno gratuitamente.

Clicca qui per votare

 

Italia – Iniziativa “Ragazzi in Marcia”

Un progetto per la giovane società del domani.

L’iniziativa “Ragazzi in marcia” è un progetto che ha vinto un bando del MIUR per poter operare nelle scuole del X Municipio di Roma.

La collaborazione con Cristina Franceschi – ideatrice e realizzatrice del progetto “Giovani solidali” – ha permesso ad Eccomi Onlus di portare nelle scuole l’attività di volontariato che svolge la nostra Associazione.
Il progetto ha uno scopo fondamentale per il futuro dei ragazzi protagonisti di questa attività, cioè essere formati nella crescita dei valori fondamentali dell’umanità e delle comunità: solidarietà, rispetto, responsabilità, legalità, amicizia.

Alcuni volontari di Eccomi si sono recati nelle classi di questi ragazzi – dalla quarta elementare alla quarta superiore – nel mese di febbraio, presentando la nostra Associazione, i suoi scopi e i suoi progetti in Italia e nel mondo.

Queste classi, colpiti dalla nostra realtà, hanno deciso di aiutarci organizzando varie attività, dagli spettacoli teatrali a banchetti informativi per l’inizio del mese di aprile:

Sabato 6 aprile: 15.30 Mercatino – Piazza Anco Marzio (Centro di Ostia)

Domenica 7 aprile: 11.30 / 13.00 Mercatino – Chiesa Stella Maris

Martedì 9 aprile e Venerdì 12 aprile: 9.30 Spettacolo Teatrale – Teatro della scuola Capodarmi di Ostia

Tutte queste iniziative avranno lo scopo di far conoscere la nostra Associazione e raccogliere fondi per sostenere i nostri progetti.

Infine, a fine anno scolastico, tutta la cittadinanza sarà invitata alla presentazione dei percorsi fatti da ogni classe e si concluderà il progetto “Ragazzi in Marcia”.

Questa iniziativa per noi è motivo di forte orgoglio: far arrivare ai ragazzi i nostri messaggi – colonne portanti della nostra Associazione – e vedere che vengono messi in pratica con impegno e coraggio, non può che essere il segno di un grande futuro di solidarietà per noi e per i nostri giovani.

Quindi, non mancare a questi appuntamenti. Per noi, ma soprattutto per loro.

Burundi – Concerto per i bambini dei villaggi burundesi

Oggi, nell’aula magna della Chiesa Valdese di Via Pietro Cossa, si è tenuto un delizioso concerto a cura dell’Orchestra Mandolinistica Romana diretta da Teresa Fantasia.

Un appuntamento incentrato sull’impegno sociale e il volontariato con lo scopo di continuare a mandare a scuola i bambini più poveri del Burundi.

Questo evento ha dato la possibilità al Presidente e al Vice Presidente di raccontare a tutti i presenti quanto Eccomi sta operando nel mondo.

Per giunta, la grande partecipazione degli amici di Eccomi Onlus ha permesso di raggiungere il risultato sperato.

Grazie all’orchestra e gli amici per il bellissimo pomeriggio passato assieme.

Concerto per il Burundi

Il 30 marzo alle ore 17,30 presso l’Aula Magna della Chiesa Valdese in via Pietro Cossa, 40 (zona piazza Cavour) si svolgerà uno spettacolo di beneficenza a favore della nostra Associazione.

Si tratta di un concerto dell’Associazione Mandolinistica Romana: ben 15 musicisti saranno in scena per eseguire musiche di Piovani, Bacalof, Piazzolla, ecc.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI

Etiopia – Ecco come è andato l’ultimo viaggio

Diario di viaggio del campo di gennaio 2019 a Gassa Chare in Etiopia

Arrivati al villaggio il 14 gennaio ci siamo messi subito ad ispezionare il campo con il responsabile del nostro centro scout Mathewos. Il nostro compito primario era quello di fare insieme a qualche amico etiope manutenzione, controllo generale e ripristino degli impianti e dei giochi.
Nel frattempo abbiamo organizzato il lavoro in sartoria per le divise dell’anno nuovo dei nostri bambini del Fidel che per settembre 2019 ( in Etiopia parte in settembre il nuovo anno) se ne contano 105 iscritti. Il lavoro è affidato a Messelech, una ragazza che dall’età di 12
anni ha voluto imparare questo lavoro.
Attualmente  è iscritta ad un corso professionale della durata di 3 anni in un villaggio vicino Gassa, impegnandosi a rientrare al campo nel weekend, per portare avanti il discorso delle nuove uniformi. Infine, proprio a lei è stato affidato il compito di insegnare alle più piccole ( al momento 3 ragazzine) le prime fasi del cucito.
Parlando invece dell’inceneritore, posto in una zona lontana dalla presenza dei bambini e dagli adulti, per ora ha limitato di gran lunga le molteplici buche per sotterrare i vari rifiuti. La strada è ancora lunga ma un passo importante è stato fatto e i ragazzi del centro si impegnano in questa attività
L’orto, purtroppo, si ritrova ad ospitare nuovi ospiti: le scimmie! Rendono difficoltoso la semina e il raccolto. Per questo motivo abbiamo cercato di coltivare piccoli orticelli vicino la cucina, sperando di avere un maggiore controllo della zona coltivata.
Stiamo valutando di costruire una serra chiusa e coperta.

Progetto scuola

È stata fatta una visita in ogni aula, innanzitutto per conoscere i nuovi e salutare i bambini facendoci conoscere dai più piccoli e ricordando ai grandi lo scopo del progetto Harambee-Eccomi Onlus.
Abbiamo notato, che a differenza dell’anno scorso, i bambini sono più ordinati.
Il pranzo è ben distribuito e viene seguito il menù settimanale deciso dai genitori.
Martedì 22 gennaio, insieme ai ragazzi e le ragazze del campo, si è organizzata una corsa con i bambini dell’asilo. Ad attenderli un ottimo ristoro di biscotti e cioccolata. Poi è stata la volta dei grandi. 5 giri intorno al campo, chi di corsa e chi camminando, tutti insieme.
Un bel segno di affetto.
L’ultima sera è stata organizzata una cena al campo con cibo etiope e italiano che hanno riempito la tavola e le pance. Infine abbiamo ballato tutti intorno al fuoco per un arrivederci all’anno prossimo.

Stare ai Margini – Nel ricordo di Riccardo

Carissimi amici,
oggi Riccardo festeggia il suo compleanno e io desidero informarvi del progetto ‘Stare ai margini’, che continuiamo a sostenere in suo ricordo attraverso l’Associazione di Volontariato Eccomi.
I nostri amici del Masci di Reggio Calabria, insieme ad altre associazioni e movimenti coordinati dalla Caritas Diocesana, continuano a svolgere il servizio della mensa itinerante per i senza fissa dimora, si impegnano costantemente nell’Help Center per l’orientamento e l’accompagnamento di persone bisognose e sono presenti nella conduzione della casa di accoglienza.
Nell’ultimo anno i fondi raccolti hanno contribuito ad attrezzare la ‘Casa di Benedetta’, struttura messa a disposizione dei Padri Monfortani per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati o di minori italiani in difficoltà.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I fondi raccolti ed inviati dall’associazione hanno permesso di acquistare una lavatrice da 10 kg, utensili e batteria da cucina, posate, materiali per la pulizia e per lo stiro, letti, armadietti e scrivanie per le camere e un grande frigorifero.
Cari amici, desidero ringraziare di cuore tutti coloro che contribuiscono nel tempo a sostenere il progetto e comunque tutti coloro che ricordano con affetto Riccardo.
Cristina

Etiopia – Diario di Viaggio 2018

Un viaggio durato due settimane, riesce a dare nuova linfa ad uno dei progetti più rappresentativi della nostra Onlus

Partiti il 5 agosto dall’aeroporto di Malpensa, il gruppo di volontari del progetto “Harambee Etiopia” è stato capace di cominciare un lavoro di ripresa e sviluppo territoriale nei pressi del villaggio Gassa Chare.

Appena arrivati in terra etiope, lo scopo del gruppo è stato quello di incontrare i rappresentanti dell’ESA (nostro corrispondente in Etiopia) per presentare il lavoro che si sarebbe svolto durante le due settimane di permanenza nel villaggio. Un lavoro che ha avuto lo scopo di trattare argomenti relativi alla salute e alll’ambiente e ai rischi del fuoco e della corrente elettrica.

Nei primi giorni di campo è stato installato il generatore elettrico in modo da dare nuova energia all’impianto già presente in loco.
Dopodiché è iniziato il campo con scout provenienti da vari villaggi della zona – erano più di 30 persone – con lo scopo di far conoscere gli argomenti sopra citati e costruire un’area per la raccolta di rifiuti organici ed un’area di stoccaggio dei rifiuti da bruciare.
Due attività che possono migliorare la condizione igenico-sanitaria della zona.

Finito il campo, il gruppo di volontari si è spostato in un’altra zona dell’Etiopia per conoscere il progetto “Food for Life”, un’attività che ha permesso di far conoscere a 41 donne la cultura dell’orto permettendo ad altrettante famiglie di potersi autosostenere grazie all’orticoltura.
E’ stata una giornata che ha permesso di avere tanti spunti di riflessione per il futuro del progetto Etiopia.

Dopo un ultimo incontro tra il gruppo di volontari e i referenti, per comprendere ancora una volta quale può essere la strada da percorrere per il futuro, i nostri amici sono ripartiti per l’Italia portandosi nel cuore la volontà e la consapevolezza di poter dare nuova linfa al territorio etiope.

« Articoli meno recenti Articoli più recenti »

© 2020 Eccomi

Tema di Anders NorenSu ↑